Rossella Brescia:”Da piccola volevo le tettine”..

Rossella Brescia

“Non sa che cosa avrei dato da ragazza per essere come le mie compagne, con quei corpicini esili e quelle tettine appena abbozzate. Se ci aggiunge poi che a quell’età ero pure,un mostro. Ero una cozza terribile: cicciotta, popputa, con dei baffi orrendi e le sopracciglia come due tappetini di moquette. Ero così orribile che i ragazzi non mi filavano neanche per sbaglio. Continua a leggere

Annunci